........attendi qualche secondo.

#adessonews ultime notizie, foto, video e approfondimenti su:

cronaca, politica, economia, regioni, mondo, sport, calcio, cultura e tecnologia.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

 

Bonus asilo nido 2022 #adessonews


Tempo di Lettura: 5 minuti incentivi.it Bonus Asilo Nido 2022incentivi.it Bonus Asilo Nido 2022

Il bonus asilo nido 2022 è il contributo che spetta alle famiglie per il pagamento delle rette di asili nido pubblici e privati ed assistenza domiciliare. Il bonus spetta alle famiglie con figli nati dal 1° gennaio 2016 per il pagamento di rette per la frequenza di asili nido pubblici e privati autorizzati e di forme di assistenza domiciliare in favore di bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche. Il contributo, grazie all’articolo 1, comma 343, della legge 27 dicembre 2019, n. 160 (Allegato n. 1), che, a decorrere dall’anno 2020, ha ulteriormente aumentato l’importo del contributo portandolo ad un massimo di 3.000 euro se in possesso di un ISEE minorenni fino a 25.000. Invece, se l’ISEE minorenni dei nuclei familiari è tra a 25.001 euro a 40.000 euro, l’agevolazione potrà arrivare a un massimo di 2.500 euro. Nel caso di ISEE minorenni di 40.000 euro o in assenza di ISEE spetterà l’importo minimo di 1.500 euro.

Bonus Asilo Nido 2022 come funziona

Il bonus asilo nido 2022 prevede l’importo massimo erogabile al genitore richiedente, a decorrere dal 2020, è determinato in base all’ISEE minorenni, in corso di validità, riferito al minore per cui è richiesta la prestazione.

Gli importi massimi saranno di:

  • ISEE minorenni fino a 25.000 euro-budget annuo 3.000 euro-importo massimo mensile erogabile 272,73 euro per 11 mensilità (l’undicesima rata sarà di 272,70 euro per non superare la soglia di 3.000 euro per minore);
  • ISEE minorenni da 25.001 euro fino a 40.000 euro-budget annuo 2.500 euro-importo massimo mensile erogabile 227,27 per 11 mensilità (l’undicesima rata sarà di 227,20 euro per non superare la soglia di 2.500 euro per minore);
  • ISEE minorenni da 40.001 euro-budget annuo 1.500 euro-importo massimo mensile erogabile 136,37 per 11 mensilità (l’undicesima rata sarà di 136,30 euro per non superare la soglia di 1.500 euro per minore).

In assenza di ISEE l’importo del contributo spettante sarà di 1.500 euro (anche se la domanda viene presentata da un genitore che non fa parte del nucleo familiare del minorenne), salvo presentazione dello stesso che potrà portare la soglia del bonus fino a 3.000 euro, in base a quale fascia si appartiene.

Il contributo mensile erogato dall’Istituto non può eccedere la spesa sostenuta per il pagamento della singola retta.

Il premio asilo nido non è cumulabile con la detrazione prevista dall’articolo 2, comma 6, legge 22 dicembre 2008 (detrazioni fiscali frequenza asili nido), a prescindere dal numero di mensilità percepite.

Il bonus per le forme di supporto presso la propria abitazione viene erogato dall’Inps a seguito di presentazione da parte del genitore richiedente, che risulti convivente con il bambino, di un attestato rilasciato dal pediatra di libera scelta che attesti per l’intero anno di riferimento “l’impossibilità del bambino a frequentare gli asili nido in ragione di una grave patologia cronica”. 

Per bonus per le forme di supporto presso la propria abitazione valgono gli stessi importi massimi con i relativi ISEE minorenni previsti per il pagamento delle rette di asili nido pubblici e privati.

Bonus Asilo Nido 2022 requisiti

La domanda per il bonus asilo nido 2022 può essere presentata dal genitore di un minore nato o adottato in possesso dei seguenti requisiti che devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda: 

  • cittadinanza italiana;
  • cittadinanza UE;
  • permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo (l’Istituto, in ottemperanza alle pronunce degli organi giudiziari ed in attesa delle definitive decisioni in materia, provvede – allo stato – all’esame delle domande presentate anche dai cittadini extracomunitari che non sono titolari di permesso di soggiorno di lungo periodo);
  • carte di soggiorno per familiari extracomunitari di cittadini dell’Unione europea;
  • carta di soggiorno permanente per i familiari non aventi la cittadinanza dell’Unione europea;
  • status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria;
  • residenza in Italia;
  • relativamente al contributo asilo nido, il genitore richiedente deve essere il genitore che sostiene l’onere del pagamento della retta;
  • relativamente al contributo per forme di assistenza domiciliare, il richiedente deve avere la stessa residenza del figlio.

In caso di adozioni o affidamenti preadottivi verrà presa in considerazione la data più favorevole tra il provvedimento di adozione e la data di ingresso in famiglia del minore, purché successivo al 1° gennaio 2016.

Bonus Asilo Nido 2022 domanda

La domanda per il bonus asilo nido 2022 può essere presentata esclusivamente online all’INPS attraverso il servizio dedicato.

In alternativa, si può fare la domanda tramite:

  • enti di patronato, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi;
  • per accedere al portale servono le credenziali SPID o CIE (Carta di identità elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi).

Qualora il richiedente intenda fruire del beneficio per più figli sarà necessario presentare una domanda per ciascuno di essi.

Nel caso in cui il richiedente intenda accedere al bonus asilo nido, ai fini del rimborso, è necessario che la domanda sia presentata dal genitore che sostiene il pagamento della retta. Invece, nell’eventualità in cui non tutte le rette siano pagate dallo stesso genitore, ognuno di essi potrà presentare domanda, con riferimento alle mensilità per le quali ha provveduto al pagamento.

Il genitore richiedente dovrà specificare:

  • l’asilo nido frequentato dal minore sia pubblico o privato autorizzato e indicare, in tal caso, oltre alla denominazione e al codice fiscale della struttura, anche gli estremi del provvedimento autorizzativo;
  • le mensilità relative ai periodi di frequenza scolastica compresi tra gennaio e dicembre 2022, per le quali intende ottenere il beneficio. Ciò permetterà di accantonare gli importi relativi ai mesi prenotati (il sistema di acquisizione della documentazione non permetterà quindi di allegare documentazione per mensilità non specificate in fase di domanda, per le quali pertanto non sarà prenotato il budget);
  • nel caso in cui si intenda richiedere il bonus per mesi ulteriori rispetto a quelli già indicati, anche se per lo stesso minore, sarà necessario presentare una nuova domanda;
  • dovrà essere allegata la documentazione comprovante il pagamento della retta relativa ad almeno un mese di frequenza per cui si richiede il beneficio oppure, nel caso di asili nido pubblici che prevedono il pagamento delle rette posticipato rispetto al periodo di frequenza, la documentazione da cui risulti l’iscrizione o comunque l’avvenuto inserimento in graduatoria del bambino.
  • si potrà autocertificare, inoltre, l’importo della fattura che dovrà essere congruo rispetto alla documentazione di spesa allegata.

Conclusa la fase di allegazione contestuale e inserite tutte le informazioni richieste, la domanda sarà protocollata ai fini dell’impegno del budget richiesto.

Le ricevute corrispondenti ai pagamenti delle rette relative ai mesi successivi dovranno essere allegate entro la fine del mese di riferimento e, comunque, non oltre il 1° aprile 2023.

In ogni caso il rimborso avverrà solo dopo aver allegato la ricevuta di pagamento.

La prova dell’avvenuto pagamento potrà essere fornita tramite: ricevuta, fattura quietanzata, bollettino bancario o postale e, per i nidi aziendali, anche tramite attestazione del datore di lavoro o dell’asilo nido, dell’avvenuto pagamento della retta o trattenuta in busta paga.

Nel caso in cui una delle suddette ricevute sia relativa al pagamento di più mesi di frequenza, il file dovrà essere allegato rispetto ogni mese a cui si riferisce. Qualora, invece, per lo stesso mese siano presenti più fatture occorre allegarle in un unico file.

La documentazione di avvenuto pagamento dovrà indicare:

  • la denominazione e la partita iva dell’asilo nido;
  • il codice fiscale del minore;
  • il mese di riferimento;
  • gli estremi del pagamento o la quietanza di pagamento;
  • il nominativo del genitore che sostiene l’onere della retta.

Nell’ipotesi in cui si intenda accedere al bonus per l’introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione, il genitore richiedente dovrà allegare, all’atto della domanda, un’attestazione rilasciata dal pediatra di libera scelta, che dichiari per l’intero anno di riferimento, “l’impossibilità del bambino a frequentare gli asili nido in ragione di una grave patologia cronica”. In tale ipotesi verrà erogato il bonus in un’unica soluzione. 

Bonus Asilo Nido 2022 scadenza

La domanda per il bonus asilo nido 2022 deve essere presentata entro il 31 dicembre 2022.

Ricordiamo che il bonus sarà erogato fino ad esaurimento fondi.

Il contributo è erogato direttamente al richiedente mediante bonifico domiciliato o accredito su conto corrente bancario/postale, libretto postale, carta prepagata con IBAN o conto corrente estero Area SEPA, secondo le modalità scelte durante la compilazione della domanda.

Il contributo è erogato dall’INPS ai cittadini in base all’ordine di presentazione delle domande.

Il pagamento del bonus asilo nido 2022 avviene mensilmente, mentre il rimborso per forme domiciliari di assistenza avviene una tantum.

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

“https://www.incentivi.it/bonus-asilo-nido-2022/”

Pubblichiamo solo i migliori articoli della rete. Clicca qui per visitare il sito di provenienza. SITE: the best of the best ⭐⭐⭐⭐⭐

Clicca qui per collegarti al sito e articolo dell’autore

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento, come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo. Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

 
Richiedi info
1
Richiedi informazioni
Ciao Posso aiutarti?
Per qualsiasi informazione:
Inserisci il tuo nominativo e una descrizione sintetica dell'agevolazione richiesta.
Riceverai in tempi celeri una risposta.